Autunno…dolce dormire!

Ciao a tutti!

Come va? Questo autunno si sta rivelando davvero bellissimo qui in Trentino!

Gli alberi diventano a poco a poco gialli e rossi, la temperatura è ancora mite… oggi c’erano 25 gradi!

Così esco e vado in giro per i boschi e soprattutto per i campi da golf, mia nuova passione!

Così, in questi vagabondaggi ho raccolto un po’ di castagne matte e… amante come sono di lana e talai… ho realizzato queste bellissime ragnatele!

Ne ho fatto anche un tutorial, che però ho caricato sull’altro mio canale:

 

 

Knitting Loom… trovarli ora è più semplice!!!

Carissime e carissimi un anno fa scrivevo il post Knittng… dove trovarli e in questi mesi, molti di voi, hanno ordinato da questi siti, che sono forniti ma sono anche stranieri e certe volte è complicato capire bene quello che si sta acquistando, senza contare i tempi eterni di consegna e il cambio della moneta!

Ebbene, facendo una ricerca, e mi sono accorta (visto l’interesse di molti) che nell’ultimo anno si sono interessati a questi telai anche ebay e amazon, che hanno il vantaggio di essere due siti ai quai molti di voi saranno già iscritti. Inoltre è possibile controllare i feedback!

Su ebay trovate una vasta scelta, proveniente però quasi tutta dal Regno Unito (quindi i tempi di consegna restano lunghi)

Su Amazon i venditori sono italiani e i tempi di consegna dovrebbero essere più veloci!

Ora non avete più scuse…

ordinate i vostri knitting e cominciate a preparare le sciarpe per i regali di Natale!!!!

^_^

Interessante è anche il sito XXl sale che raccoglie le migliori offerte dal web sull’argomento knittig e vi reindirizza ai siti!

PS: un estratto dal post precedente:

Infine vi consiglio di valutare bene il vostro acquisto, nell’entusiasmo ho acquistato tutti e due i kit: quello circolare e quello rettangolare.
Non mi pento della scelta, soprattutto perchè in questo modo posso avere più progetti avviati e quando devo girare un tutorial uso il telaio più comodo per dimensione e forma, tuttavia, se vi basta fare un progetto alla volta, e soprattutto volete provare questo modo di lavorare a maglia vi consiglio di acquistare:
– 1 telaio rettangolare, quello più lungo (62 pioli), facendo attenzione che sia provvisto dei pioli alle due estremità.
– 1 coppia di riduttori (che trovate cliccando qui e scorrendo la pagina) che vi permetteranno di lavorare sul numero di pioli che vi serve davvero!
Knifty Knitter Rectangular Long Loom BLUE 22"                   
In questo modo non avrete la casa invasa di telai e potrete fare tutto con un unico telaio!
Ad esempio il Berretto di Lana l’ho lavorato su un telaio rettangolare!
Berretto di Lana
Spero di esservi stata di aiuto!
Buon lavoro a tutte/i!
^_^

Anima creativa

Ciao a tutti,

come ben sapete quest’ estate ho fondato, con mia sorella, il blog LIM Laboratorio Interattivo Manuale, dedicato alla didattica attiva a scuola, di cui sono un’agguerrita sostenitrice!

Così tra scrutini, consegna pagelle e il Carnevale, a cui dedichiamo diverse uscite su LIM, sono un po’ presa!

Ma non disperate… sto preparando anche i video sui nuovi progetti e gli altri punti con il knitting, che spero usciranno entro la fine di febbraio!

A presto!

maestraGiGì ^_^

 

 

 

La Befana vien di notte….

BABBUCCE

Ebbene sì, si tratta di una Befana un po’ ritardataria!

E quale tutorial proporvi in una giornata così speciale se non quello di una calza?

Si tratta di una calza un po’ piccolina, una babbuccia da neonato per tutte le future mamme!

Anche nel sondaggio c’è la voce babbucce… ma avete visto quanti tipi ce ne sono? Certo non mi fermerò a questo primo modello!!!!

Babbucce da Neonato I PARTE  Dal polpaccio al tallone

Babbucce da Neonato II PARTE- Dal tallone alla punta

 

Cara maestraGiGì per Natale vorrei….

Proviamo a fare qualcosa di nuovo… fino ad ora mi sono limitata a pubblicare le cose che mi venivano in mente, ma ora…

in testa mi frullano tante, tantissime idee!!!

Così ho pensato di chiedere il vostro parere, tramite un sondaggio, così da pubblicare per primi i progetti che vi interessano di più!!! ^_^

Insomma si tratta di una specie di letterina a Babbo Natale!

Vi sono consentiti 3 desideri! ^_-

Angioletti

OCCORRENTE:
Bicchiere di plastica senza base a forma di campana
12 strass autoadesivi argento
Piumino di cigno ca 30 cm (tagliare in due pezzi da 25 e 4/5 cm)
Filo di perle ca 20-25 cm
Filo animato dorato ca 15 cm
1 perla di legno 3 cm di diametro
1 paio di ali fustellate il feltro bianco
Colla a caldo

TUTORIAL:

http://www.youtube.com/watch?v=pft_YifuaSU

Un piccolo consiglio, quando mettete la colla a caldo sul corpo dell’angelo per attaccare le perle non eccedete, altrimenti il gambo del bicchiere rischia di sciogliersi e piegarsi!

BUON LAVORO!!!

Ecco qui le foto che ritraggono il lavoro dei “miei allievi” virtuali!!!
Un applauso per il favoloso risultato!!! ^_^

Le mani di L. e di papà F.
foto di mamma A.

Gli angioletti della famiglia F.

Scuola di Knitting Loom 5

Effetto Intreccio!

Questa la parola d’ordine!

Con questo punto è possibile realizzare una bellissima lavorazione, come si vede nella foto!

Scuola di Knitting Loom 5_effeto intreccio

knitting loom 5 effetto intreccio

Si presta davvero bene per realizzare sciarpe molto eleganti e velocissime da realizzare (tra poche ore il tutorial!).

Intanto studiatevi il punto così sarete velocissimi!

http://youtu.be/GXj58NOYxws

 

Qui la scheda tecnica:

Scuola di Knitting Loom 5 Scheda tecnica

 

 

Puntaspilli

Finalmente mi sono liberata dell’elegante collare e così dopo l’inattività ho sentito la necessità di fare qualcosa.

Mi sono accorta dalle statistiche che una delle pagine più cliccate del blog era quella sui puntaspilli e così ho fatto un giro per il web e ho scoperto che c’è una varietà incredibile di puntaspilli!!!

In quest’epoca in cui il numero di persone che cuce sembra in continua discesa, è interessante scoprire un crescente interesse per i puntaspilli!!!!

Così, visto che ne parlano tutti, ho deciso di parlarne anch’io!

Nella pagina dedicata avevo aggiunto la foto di due tipi di puntaspilli più decorativi che utili.

Si tratta di due morbidi cuscinetti con i soggetti dipinti a mano con i colori per la stoffa:

Cuscinetti puntaspilli animali

Sono un amore, e realizzarli è abbastanza semplice!

Si parte da due quadrati di stoffa, su uno si disegna, dipinge e fissa col ferro il soggetto e poi basta cucire i due quadrati di stoffa e aggiungere cordoncino e fiorellini.

Un po’ più complessi sono i Cactus in vasetto:

Piante di Cactus Puntaspilli

Per realizzarli ci sono volute stoffe americane, uova di polistirolo, fiorellini di pannolenci, nastro di raso e vasetti di cotto.

La tecnica è abbastanza conosciuta, si tratta di Patchwork su polistirolo. Ho inciso le linee sull’uovo di polistirolo con un taglierino e infilato piccoli pezzi di stoffa con l’aiuto di una limetta di metallo. Poi ho incollato le uova nel vasetto e le ho decorate con fiorellini, nastri e spilli!

Chissà magari prima o poi farò un tutorial anche su questo! (Se siete interessati chiedetelo nei commenti!)

Se i puntaspilli decorativi sono la vostra passione allora vi segnalo un post davvero carino di Pane, Amore e Creatività, che riporta una raccolta di molti altri puntaspilli:

http://www.paneamoreecreativita.it/blog/2009/11/come-fare-un-puntaspilli/

Se invece come me preferite dei solidi puntaspilli da lavoro continuate a leggere!

Quando si cuce gli spilli non bastano mai, e nel mio caso il problema è che la macchina da cucire è in un’altra stanza rispetto al tavolo su cui preparo i lavori, così mi trovavo sempre a tornare indietro a prendere il puntaspilli che avevo lasciato sul tavolo e che mi serviva per infilarci gli spilli man mano che li sfilavo dal lavoro mentre la macchina cuciva i punti.

Così ho creato due puntaspilli gemelli, molto solidi e pratici, che hanno una superficie ampia e che tengo contemporaneamente nei due luoghi dove lavoro!

DSC01693

Realizzarlo è davvero semplice, ci vogliono in tutto 4 minuti!!!

TUTORIAL: http://youtu.be/rKvMmwHvYK4

Per le trasferte invece ho creato due puntaspilli adatti a essere chiusi e portati in giro.

Uno un po’ più capiente quello a tronco di cono, realizzato con una scatola della ricotta:

Puntaspilli con il barattolo della ricotta

TUTORIAL: http://youtu.be/vujuX0B9uTk

e l’altro più piccolino realizzato con un barattolo delle gomme da masticare!

Puntaspilli con il barattolo delle gomme da masticare

TUTORIAL: http://youtu.be/HDEseNVBatw

in realtà, alla fine, nel primo tengo gli spilli e nel secondo gli aghi, così faccio presto a riconoscerli!

Se i puntaspilli con il reciclo vi piacciono vi propongo un post http://www.unideanellemani.it/come-fare-un-puntaspilli-con-un-tappo-di-plastica

di un’ideanellemani, che ha realizzato una bellissima scatola porta cucito con 2 tappi della Nutella!!!

A presto

maestraGiGì